Il mondo è cambiato, e ormai ce ne siamo accorti da un po’ di tempo. Se pensiamo al mondo come era prima degli smartphone, spesso facciamo difficoltà ad immaginarci lontani dalla rete, dalla possibilità di rimanere costantemente in contatto con gli altri e continuamente reperibili. Prima di internet per recuperare delle informazioni dovevamo perdere molto tempo, e oggi, anche se non ce rendiamo più nemmeno conto, quel tempo lo stiamo utilizzando in maniera diversa. Alcuni anziani però questa rivoluzione non la hanno ancora vissuta, e continuano a vivere il mondo come lo si viveva vent’ anni fa, e quindi con le code alle poste per pagare i bollettini, gli acquisti fatti solo sul negozio sotto casa e le ricerche effettuate solo su libri vecchi e pieni di polvere. La tecnologia invece può diventare un vero e proprio ausilio per anziani e può facilitare loro la vita di tutti i giorni, nonché aiutarli a mantenere sana la memoria.

È stato fatto un esperimento, dall’università dell’Arizona, in cui si faceva usare Facebook ad un gruppo selezionato di persone anziane per un certo periodo di tempo, e si mettevano a confronto i dati con quelli di un gruppo di anziani a cui era stata fatta utilizzare una piattaforma che non prevedeva la rete di interazioni sociali del social network di Mark Zuckerberg.

I risultati dell’esperimento sono piuttosto interessanti e dimostrano come le persone che hanno avuto la possibilità di interagire con i propri amici, anche se solo in maniera virtuale grazie a Facebook, abbiano avuto dei risultati migliori per quanto riguarda le prestazioni legate alla memoria. Questo esperimento dimostra che il cervello degli anziani, può essere stimolato in modo efficace e produttivo grazie alle nuove tecnologie, e il fatto di esser connessi, grazie ad un pc o uno smartphone, ai propri parenti e amici, rende migliore la loro esperienza di vita e aiuta le persone anziane dal punto di vista della salute e del benessere.

Come fare per avvicinare le persone anziane alla tecnologia?

Il problema principale quando si parla di anziani e tecnologia è il mezzo che si utilizza per accedere alle informazioni e alla rete di internet. Sto parlando naturalmente del pc, degli smartphone e dei tablet. Forse noi non ce accorgiamo ma una persona anziana, che non ha mai utilizzato un computer in tutta la sua vita, può avere dei seri problemi ad interagire con l’interfaccia di un moderno mezzo elettronico. Spesso è proprio questa difficoltà iniziale che alza una barriera tra le persone di una certa età e la moderna tecnologia. Dopo i primi tentativi andati male, l’anziano alza un muro e si rifiuta di provare ancora ad entrare nel mondo di internet.

Un modo sicuramente efficace per abbattere questo muro è dare alla persona un motivo per cui impegnarsi e superare le iniziali difficoltà.

anziani e tablet

Coinvolgere gli anziani

Se partiamo con il piede sbagliato, sarà molto difficile avvicinare gli anziani alla tecnologia. Se facciamo loro vedere un moderno videogame o un sito web con immagini distanti dal loro modo di vita, di sicuro non rimarranno piacevolmente sorpresi dal mondo dei pc. Se invece stimoliamo la loro attenzione, allora anche le persone anziane potranno mettere impegno e interesse nell’ affrontare la nuova sfida, e miglioreranno le possibilità di colmare il divario digitale che separa le generazioni più giovani da quelle più avanti con gli anni. Se introduciamo il pc facendo vedere ai nostri nonni delle foto di quando erano giovani, o delle nostre vecchie foto, oppure se facciamo delle ricerche in rete scovando filmati d’epoca o argomenti che possono interessare un anziano, l’interesse di sicuro verrà stimolato. La chiave per abbatter il muro della diffidenza nei confronti della tecnologia, è far diventare l’anziano un fattore attivo: l’interesse deve partire da lui e non deve essere imposto.

Rendere la tecnologia più vicina agli anziani

Per le persone più giovani, o per chi ha comunque avuto l’occasione nella propria vita di misurarsi con la tecnologia, le interfacce dei device informatici sono semplici e tutti i comandi risultano familiari. A volte non ce ne accorgiamo ma esiste un vero e proprio codice che ci permette di interagire con le macchine, siano esse un sofisticato software per pc, o una semplice app per telefonini. Alcune icone ormai sono diventate uno standard, e i nostri occhi sono abituati a leggerle come fossero delle vere e proprie parole della nostra lingua. Quello che per noi è un linguaggio interiorizzato, per una persona anziana può essere un codice incomprensibile e può scoraggiare anche i più ben disposti dall’ intraprendere un percorso di avvicinamento alle nuove tecnologie.

Avvicinare gli anziani alle tecnologie vuol dire anche rendere loro più facile interagire con le macchine. Spiegare pochi concetti alla volta, anche quelli che noi crediamo essere più semplici, è il modo giusto per introdurre una persona in un mondo che, nonostante la diffusione e i passi avanti fatti finora, risulta essere comunque complicato. Dare dei piccoli compiti, magari per arrivare a dei risultati piacevoli, come vedere le foto della propria famiglia, o mettersi in contatto via mail o social, con gli amici, può essere la soluzione ideale per insegnare la tecnologia anche a chi non ne vuole proprio sapere.

Abbiamo già detto che l’utilizzo dei nuovi sistemi di comunicazione può essere solo un vantaggio per gli anziani che spesso soffrono di solitudine e si ritrovano isolati in un mondo che appare loro sempre più difficile. Introdurli poco alla volta all’ utilizzo di pc, smartphone e tablet si rivelerà di sicuro un vantaggio per combattere la monotonia della vita solitaria, ma anche per agevolare alcuni compiti come il pagamento delle bollette. Naturalmente, parallelamente all’ insegnamento dell’utilizzo dei nuovi media, gli anziani vanno messi in guardia dalle truffe online in cui possono cadere, per far in modo che tutti possano navigare su internet e interagire sui social, senza correre alcun rischio e godendo solo degli innumerevoli vantaggi che la tecnologia oggi ci può offrire.

 

Immagini da

Affari fotografie designed by Katemangostar – Freepik.com

Designed by Freepik