Spesso vediamo in giro, anche montati nelle piccole rampe di scale che portano ai portoncini d’ingresso delle abitazioni, dei meccanismi montati vicino al muro con delle rotaie che percorrono tutta la scala. Quegli stessi meccanismi si trovano anche all’interno delle abitazioni ed hanno uno scopo ben preciso, quello di abbattere le barriere architettoniche che impediscono a chi, come gli anziani e i disabili, ha problemi di mobilità, di accedere a tutti i locali, anche a quelli posti sopra le scale. I montascale sono nati proprio per questo motivo, e da anni ormai, semplificano la vita delle persone che, in altra maniera, non riuscirebbero a salire, anche quei pochi gradini, che li separano dal piano superiore della propria abitazione oppure dell’ingresso del condominio.

Quali sono i tipi di montascale in commercio?

Al giorno d’oggi esistono diversi tipi di montascale, studiati per le esigenze di tutti. Se quelli che vediamo all’esterno dei condomini sono di solito dei montascale a pedana, quelli all’interno delle abitazioni sono prevalentemente a poltroncina. La differenza tra i due è che sostanzialmente il primo tipo, quello a pedana, serve per trasportare la persona seduta nella carrozzina, mentre il secondo, quello a poltroncina, è una vera e propria poltrona dove l’anziano o il disabile si può sedere ed essere trasportato in sicurezza al piano superiore. Questi montascale sono i più diffusi all’interno delle abitazioni perché hanno dimensioni più piccole e perché l’utilizzatore non sempre è una persona che ha bisogno di una carrozzina, ma spesso è un anziano che fa difficoltà a salire le scale anche se riesce a camminare autonomamente in piano. In questo caso la comodità di avere una poltrona che compie il percorso dal piano terra al primo o i successivi, risulta essere indispensabile soprattutto quando ci sono persone che rinunciano proprio a salire nei piani superiori o riescono a farlo solo se aiutati da parenti o amici.

montascale ripiegato

montascale ripiegato per esterno

Come si installano i montascale per anziani e disabili?

Se hai una casa con le scale, e fai difficoltà a raggiungere il piano superiore, non devi preoccuparti più di tanto, installare un montascale non è difficile come può sembrare. Anche se all’apparenza sembra che questa struttura possa stravolgere la casa, in realtà non è così, e l’ingombro, soprattutto se la poltroncina è ripiegata, non impedisce mai ad una persona di percorrere la scala a piedi. L’installazione del montascale, affidata a ditte esperte, non è mai traumatica. Le strutture sono semplici e possono essere montate sia dalla parte del muro che dalla parte della ringhiera. La rotaia viene fissata sui gradini ed è progettata e realizzata in fabbriche specializzate che fanno arrivare a casa tua un prodotto su misura che si adatterà perfettamente all’ambiente. I lavori di montaggio del montascale durano poco, e ti ritroverai così, senza aver subito dei grossi disagi, ad avere risolto un problema tra i peggiori che possano capitare, cioè non essere liberi di accedere a tutti i locali della propria abitazione.

È sicuro il montascale?

Si, il montascale è sicuro e le moderne tecnologie lo rendono sempre più un ausilio adatto ad essere installato in casa in quanto gli standard di sicurezza sono aumentati di molto. Se proviamo a pensare ai problemi che un oggetto di questo tipo può causare, ce ne vengono subito in mente di due tipi: uno per la persona seduta sulla sedia e uno per eventuali infortuni causati ad altri che o vanno incontro al montascale in movimento oppure fanno difficoltà a passare con il montascale chiuso.

montascale ripiegato per interno

Per risolvere questi problemi sono stati adottati una serie di accorgimenti. Per prima cosa il montascale è dotato di sensori che lo bloccano se incontra un ostacolo. Si, avete capito bene, il montascale riesce a capire se sta andando addosso a qualcosa e si blocca, in modo da preservare l’incolumità sia della persona seduta che dell’eventuale persona che si trova nella traiettoria percorsa dalla sedia in movimento. Per evitare che le persone possano infortunarsi inciampando o andando addosso al montascale fermo, la sedia nella maggior parte dei modelli, si può reclinare e scomparire così dalla traiettoria di percorrenza delle scale. Grazie a questi accorgimenti, si può tranquillamente dire che il montascale sia sicuro, in ogni circostanza.

Agevolazioni fiscali

I montascale per anziani e disabili sono da tutti i punti di vista, considerati degli ausili progettati e commercializzati allo scopo di migliorare la vita delle persone. Date queste caratteristiche, possono godere dell’iva agevolata al 4% per gli aventi diritto, cioè per le persone che hanno una disabilità motoria certificata.

I montascale godono anche di una particolare detrazione fiscale allo scopo di abbattere le barriere architettoniche. Secondo le ultime leggi in materia, è possibile avere uno sconto fino al 50% sull’ irpef nella dichiarazione dei redditi. Facendo due conti è facile capire che una detrazione di questo tipo è molto vantaggiosa, e se sommata alla rateazione che diverse case produttrici di montascale concedono ai clienti, ci si accorge che la spesa per un montascale è al giorno d’oggi sostenibile per tutti.

Acquistare un montascale può rappresentare un validissimo aiuto per le persone con problemi di mobilità. Recuperare la facoltà di recarsi in autonomia in tutti i locali della propria abitazione è fondamentale, soprattutto per chi deve passare molto tempo in casa. Grazie alle nuove tecnologie, agli incentivi fiscali e ai metodi di pagamento rateizzati, i montascale sono diventati degli ausili accessibili a una grossa fetta di popolazione e stanno risolvendo così molti problemi causati dalle barriere architettoniche o da progetti di abitazioni datati e non in linea con le nuove norme sull’accessibilità dei locali da parte dei soggetti disabili.